ESA è una Società per Azioni totalmente partecipata da capitale pubblico. È in questo dualismo, quello imprenditoriale classico di un’Azienda di erogazione dei servizi e quello pubblicistico, che si possono individuare le peculiarità della nostra Società.
Questa affermazione vuol significare che due anime apparentemente contrapposte coesistono nel perseguimento degli interessi della Società:
-l’anima imprenditoriale che ha come finalità ultima la massimizzazione del risultato economico e, quindi, del profitto;
-l’anima pubblicistica, tipica di una pubblica amministrazione, che ha lo scopo di curare gli interessi della collettività.

Quali sono gli interessi coinvolti nell’attività imprenditoriale di ESA? Non vi è dubbio che la gestione dei servizi di igiene urbana coinvolga la collettività sia nella fase dell’erogazione sia in quella del contenimento delle tariffe.
È verso questa seconda prospettiva che la Società ha da sempre indirizzato le maggiori, se non quasi esclusive, attenzioni ed i propri sforzi, relegando il perseguimento del profitto alla condizione di semplice mantenimento dell’equilibrio di bilancio.
Le caratteristiche legate alla insularità del nostro territorio, con costi spropositati nel trasporto in continente dei materiali, con il necessario sovradimensionamento degli impianti e dell’organizzazione generale, rendono difficoltoso l’equilibrio tra la ricerca dell’economicità della gestione e la qualità dei servizi erogati e soprattutto la percezione da parte dei clienti del valore degli stessi.

In questo contesto evidentemente aumenta la necessità e l’importanza che ESA si doti di strumenti di comunicazione e rendicontazione sociale della propria attività.
Per questo motivo la Società ha deciso di integrare gli strumenti di pianificazione strategica e di bilancio della gestione, i cui esempi tipici sono il budget, il conto economico, lo stato patrimoniale, la nota integrativa, il rendiconto finanziario, con il bilancio sociale, il bilancio ambientale e la carta dei servizi.

LA STORIA
La Società opera sin dal 1973 nel settore dei servizi di igiene urbana. Dalla data della costituzione fino al gennaio 1999 la forma giuridica è stata quella di Azienda Municipalizzata (Azienda attività esclusivamente per il Comune di Portoferraio. Nel corso del 1999 è stata trasformata in Azienda Speciale A.M.N.U.P. e dal gennaio 2000 ha subito la definitiva trasformazione in Società per Azioni, con la denominazione di Elbana Servizi Ambientali (E.S.A.) S.p.A..

Su iniziativa del Comune di Portoferraio fu presentato e sottoscritto da tutte le Amministrazioni Comunali Elbane un accordo di programma finalizzato alla costituzione di una Società per Azioni che potesse gestire l’intero ciclo dei rifiuti sull’isola.

In detto accordo di programma sono state definite le linee guida per lo sviluppo della Società. Con tale accordo i Comuni hanno sancito il riconoscimento di ESA come la sola Società sul territorio in grado di permettere il superamento della frammentazione delle gestioni. La necessità di porre un freno alla crescita eccessiva dei costi del "ciclo" dei rifiuti su scala comprensoriale ha reso ancora più necessaria la gestione unitaria, prevista anche dalle vigenti normative.

Contemporaneamente all'evoluzione delle vicende societarie si è sostenuta l'espansione dei servizi sul territorio elbano. Infatti dal mese di giugno 2000, oltre ai servizi svolti per il Comune di Portoferraio, ESA ha iniziato la raccolta dei rifiuti solidi urbani per conto dei Comuni di Rio nell’Elba, Rio Marina, Marciana (limitatamente alla frazione di Procchio) e Capoliveri. Per quest’ultimo Comune, a partire dall’aprile 2001, il servizio di raccolta RSU, inizialmente effettuato nella sola frazione di Lacona, è stato esteso a tutto il territorio comunale. Dal mese di giugno 2001 si è iniziato anche lo spazzamento per conto del Comune di Rio nell’Elba.
A partire dal febbraio 2002 ESA, a seguito di provvedimenti amministrativi delle competenti autorità, ha intrapreso anche la gestione della fase dello smaltimento dei R.U..
Fino alla fine del 2004 ESA ha inoltre gestito due depuratori delle acque siti in località Bagnaia e Schiopparello.

Attualmente i servizi svolti da ESA si estendono ai Comuni di Portoferraio, Capoliveri, Rio Marina, Rio nell'Elba, Marciana, Marciana Marina e Campo nell'Elba.

Per maggiori dettagli si consiglia di consultare la sezione SERVIZI. 

LA MISSIONE AZIENDALE
In sintesi la missione di ESA è quella di soddisfare il bisogno dell’utenza di trattare i propri rifiuti con il minore impatto ambientale possibile e nel modo più economicamente efficiente. Pertanto l’interpretazione che la Società attribuisce della propria missione si basa su due elementi fondanti:
1. lo sviluppo di un modello integrato di gestione dei rifiuti urbani che, tramite la riduzione dei rifiuti prodotti ed il loro conferimento presso le strutture di recupero e valorizzazione, riduca al minimo i quantitativi da inviare a smaltimento in discarica e conseguentemente i costi;
2. un metodo di lavoro che, privilegiando la ricerca del consenso tra tutte le parti sociali coinvolte, e il dialogo con tutti gli stakeholders interessati, riduca le possibili conflittualità e persegua la soddisfazione dei clienti per i servizi offerti.

Infatti riteniamo che la qualità nella gestione dei servizi sia decisiva per rendere competitivo un territorio. In un’isola questo aspetto diventa più significativo perché lo sforzo da compiere è di ricercare l’autosufficienza per dare risposte ai bisogni della Comunità.
ESA ha sollecitato e formalizzato rapporti con il mondo delle imprese, del lavoro e con quello ambientalista e si confronta con le Istituzioni  in un rapporto di leale collaborazione per rendere chiare, condivise e puntuali le azioni per la gestione del ciclo dei rifiuti.
Riteniamo che lo sviluppo sostenibile, la sua piena e concreta affermazione sul territorio elbano, passi anche da un modello di responsabilità sociale sempre più moderno.
Una responsabilità che viene percepita dal Cittadino che aspira ad avere sempre più relazioni con le aziende e con i Comuni proprietari.

Il profilo aziendale di ESA, integrato con gli aspetti della Qualità nella gestione dei servizi, è caratterizzato dalla capacità di analisi, progettazione e gestione degli impianti, nonché dalla propensione a stimolare ed orientare interventi nella gestione generale del ciclo dei rifiuti indicando concrete soluzioni. Tutto ciò in un rapporto stretto con le Istituzioni locali.

IL BACINO DI RIFERIMENTO
L’isola d’Elba risente in modo rilevante del fenomeno turistico estivo e pertanto si passa da un bacino di riferimento di utenti residenti invernali ad un’utenza significativamente maggiore nel periodo estivo.

Ovviamente l’espletamento dei servizi, e quindi il dimensionamento degli impianti, delle attrezzature e della forza lavoro, deve essere evidentemente coerente per poter fare fronte ai picchi di presenze che normalmente si riscontrano nel periodo di luglio ed agosto in occasione della grande affluenza turistica.
La conformazione morfologica del territorio servito obbliga ESA ad impiegare un ampio numero di mezzi e di risorse al fine di garantire la massima efficienza ed efficacia del servizio, tale che gli impegni per chilogrammo di RU raccolta o di chilometro percorso sono apparentemente sfavorevoli rispetto alla media della Regione Toscana.
Gli 8 Comuni dell’Isola d’Elba sono serviti da ESA per quanto riguarda lo smaltimento attraverso l’impiego di mezzi e risorse adeguate alla complessità morfologica del territorio al fine di rendere un servizio efficiente e puntuale.
Il conferimento di tutti i Comuni Elbani avviene presso l’Impianto di selezione e trattamento di Buraccio.

IL QUADRO ISTITUZIONALE E ORGANIZZATIVO
Gli Organi di Governo della Società sono:

Consiglio di Amministrazione attualmente in carica (situazione aggiornata al 21/05/2016):

  • Presidente: Gabriella Solari
  • Vice Presidente: Ivo Fuligni
  • Consigliere: Simone Bracali

Collegio Sindacale attualmente in carica:

  • Presidente: Anna Ambrosino
  • Sindaco Effettivo: Andrea Scarpa
  • Sindaco Effettivo: Matteo Tonietti

La Compagine Azionaria è stata, fino al 28/12/2015 (situazione modificata dal 01/04/2014) come di seguito rappresentato:

COMUNE  QUOTA DI PARTECIPAZIONE 
Comune di Portoferraio  60,32 %
Comune di Porto Azzurro  0,02 %
Comune di Capoliveri 7,95 % 
Comune di Rio nell'Elba 7,93 % 
Comune di Rio Marina 7,93 % 
Comune di Marciana 7,93 % 
Comune di Marciana Marina 7,93 % 
Comune di Campo nell'Elba  -  

Dal 28/12/2015, per effetto dell'atto di conferimento degli assets in nella Società d'Ambito (ATO Toscana Costa), il Socio Unico è RetiAmbiente S.p.A.

Il capitale sociale ammonta complessivamente ad € 802.800 (dato aggiornato al 28/02/2014).

Maggiori dettagli sono disponibili nella sezione SOCIETA' TRASPARENTE.

 

Data ultimo aggiornamento: 21 maggio 2016

In evidenza