Il Centro di Raccolta Comunale, destinato alla raccolta dei rifiuti urbani e assimilati raccolti in maniera differenziata, è aperto ai privati cittadini e alle attività non domestiche, residenti nel Comune di Capoliveri e regolarmente iscritti a ruolo TARI; qui si possono conferire gratuitamente i rifiuti solidi urbani e assimilati non conferibili nei tradizionali contenitori stradali.

Il Centro di Raccolta Comunale, sito in Loc. Spernaino/Vigne Vecchie, s.n.c., osserva i seguenti orari di apertura al pubblico:

  • Periodo dal 01/05 al 31/05 tutti i giorni domeniche comprese dalle ore 08:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00
  • Periodo dal 01/04 al 30/04 e dal 01/10 al 31/10 tutti i giorni domeniche comprese dalle ore 08:00 alle 12:00
  • Periodo dal 01/11 al 31/03 il martedì, giovedì sabato e domenica dalle ore 9:00 alle 12:00

centro di raccolta capoliveri

 

Novità: Centro di Raccolta mobile

Nella zona di Lacona, è stato implementato il servizio di "Centro di Raccolta mobile", consistente in un mezzo, che sosta in determinati giorni ed orari, atto a raccogliere i rifiuti che tipicamente devono essere conferiti al Centro di Raccolta.

Il Centro di Raccolta mobile a Lacona sosta nel piazzale esterno della Caserma dei Carabinieri, secondo il seguente calendario:

Dal 01/10 al 31/03
Tutti i venerdì dalle 9:30 alle 10:00

Dal 01/04 al 30/09
Tutti i martedì e venerdì dalle 9:30 alle 10:00


QUALI TIPOLOGIE DI RIFIUTI SONO ACCETTATE

Le principali tipologie di rifiuti accettate dal Centro di Raccolta sono:

-legno;

-ferro;

-apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE): ad esempio grandi e piccoli elettrodomestici (lavabiancheria, frigoriferi, lavastoviglie, scaldabagno, forno, rasoi elettrici, tostapane, frullatori, ferri da stiro, ecc.), telefoni cellulari e loro componenti, personal computer, monitor, tv, ecc.;

-tubi fluorescenti (neon) e altre tipologie di lampade;

-medicinali scaduti;

-pile, batterie ed accumulatori al piombo derivanti dalla manutenzione dei veicoli ad uso privato, effettuata in proprio dalle utenze domestiche;

-rifiuti ingombranti: come ad esempio mobili da interno e da giardino, giocattoli di grandi dimensioni, ecc.;

-toner da stampa esauriti provenienti da uso privato domestico;

-pneumatici fuori uso provenienti da uso privato domestico;

-rifiuti misti provenienti da attività di costruzione e demolizione, solo da piccoli interventi di rimozione eseguiti direttamente dal conduttore di civile abitazione

-oli vegetali esausti provenienti da attività domestica (es. olio di frittura)

I rifiuti destinati alla tradizionale raccolta su strada, come carta e cartone, imballaggi in materiali misti (vetro, plastica, lattine, banda stagnata, tetrapak) e rifiuti indifferenziati sono accettati anche al centro di raccolta ma devono essere conferiti dai cittadini presso i contenitori stradali destinati a raccogliere questo tipo di rifiuti.

Si ricorda infine che è sempre vietato conferire rifiuti speciali non assimilati, come ad esempio: amianto (ethernit), rifiuti pericolosi e tossici, imbarcazioni, veicoli, motori a scoppio in genere.

Gli abbandoni di materiale all’esterno del Centro di Raccolta sono puniti a norma di legge (D.Lgs. 152/06).

 

In evidenza