Dall'inizio di agosto 2013 è aperto a Rio Marina il Centro di Raccolta intercomunale per il conferimento dei rifiuti urbani e assimilati, raccolti in maniera differenziata, dove i privati cittadini e le attività non domestiche, residenti nei Comuni di Rio Marina e Rio nell’Elba regolarmente iscritti a ruolo TARI, possono conferire gratuitamente i rifiuti solidi urbani e assimilati non conferibili nei tradizionali contenitori stradali.
Il funzionamento del Centro di Raccolta è organizzato per incentivare e favorire la raccolta differenziata ed il riciclo dei materiali recuperabili, oltre che per scoraggiare forme di abbandono.

Il Centro di Raccolta Comunale, sito in Loc. Serrantone, s.n.c. (presso l’ex magazzino comunale) osserva i seguenti orari di apertura al pubblico:

Nel periodo estivo (dal 01/05 al 30/09)
Lunedì dalle 08:00 alle 12:00
Mercoledì dalle 08:00 alle 12:00
Sabato dalle 08:00 alle 12:00; dalle 14:00 alle 18:00

Nel periodo invernale (dal 01/10 al 30/04)
Lunedì dalle 09:00 alle 12:00
Mercoledì dalle 09:00 alle 12:00
Sabato dalle 14:00 alle 17:00

centro di raccolta rio marina rio elba

 

QUALI TIPOLOGIE DI RIFIUTI SONO ACCETTATE

Le principali tipologie di rifiuti accettate dal Centro di Raccolta sono:

-legno;

-ferro;

-carta e cartone;

-imballaggi in materiali misti (vetro, bottiglie in plastica, lattine, banda stagnata e tetrapak);

-rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), ad esempio grandi e piccoli elettrodomestici (lavabiancheria, frigoriferi, lavastoviglie, scaldabagno, forno, rasoi elettrici, tostapane, frullatori, ferri da stiro, ecc.), telefoni cellulari e loro componenti, personal computer, monitor, tv, ecc.;

-tubi fluorescenti (neon) e altre tipologie di lampade;

-medicinali scaduti;

-pile, batterie ed accumulatori al piombo derivanti dalla manutenzione dei veicoli ad uso privato, effettuata in proprio dalle utenze domestiche;

-rifiuti ingombranti: come ad esempio mobili da interno e da giardino, sdraio, ombrelloni, giocattoli di grandi dimensioni, ecc.;

-toner da stampa esauriti provenienti da uso privato domestico;

-pneumatici fuori uso provenienti da uso privato domestico;

-rifiuti misti provenienti da attività di costruzione e demolizione, solo da piccoli interventi di rimozione eseguiti direttamente dal conduttore di civile abitazione;

-oli vegetali esausti provenienti da attività domestica (es. olio di frittura).

I rifiuti solidi urbani indifferenziati non possono essere accettati dal Centro di Raccolta ma devono essere conferiti ai contenitori stradali destinati a raccogliere questa tipologia di rifiuti.

Si ricorda infine che è vietato conferire rifiuti speciali non assimilabili agli urbani, come ad esempio: amianto (ethernit), rifiuti pericolosi e tossici, imbarcazioni, veicoli e motori a scoppio in genere.

Gli abbandoni di materiale all’esterno del Centro di Raccolta sono puniti a norma di legge (D.Lgs. 152/06).

In evidenza